Galanti e Vincenzo Cuoco scrissero a Casoria la «Descrizione delle Sicilie»

galanti22

Sarebbe  molto interessante ricostruire i soggiorni casoriani di Giuseppe Maria Galanti. Il noto intellettuale – tra i padri dell’illuminismo napoletano – visse infatti a Casoria nell’ultimo ventennio del Settecento, anche se fu una scelta tutt’altro che felice, viste le tendenze clericali e sanfediste del paese nel periodo della Rivoluzione.

Giuseppe Maria Galanti (1743-1806) cominciò a pubblicare nel 1786 – quando la sua fama di editore e letterato era già consolidata – la sua Nuova descrizione storica e geografica delle Sicilie. Nel secondo volume dice di aver scritto l’opera nella casa di campagna che aveva a Casoria «da molti anni»; e coadiuvato dai suoi “familiari” – non solo parenti stretti, ma anche servi e governanti “adottati” – sappiamo che soggiornò a lungo in questa residenza, fino alla morte. Si trattava di un “casino” sito in località lo Provolino, preso in affitto dal Duca di Castelpagano.

Il Duca di Castelpagano altri non era che Francesco Capecelatro, ufficiale di marina che sarà poi esiliato per aver partecipato alla rivoluzione del 1799 e ai moti del 1820; nonché padre di Alfonso, l’arcivescovo di Capua che sarà poi amico e biografo di padre Ludovico (ed ecco, dunque, spiegato anche il rapporto del Capecelatro col frate).

Nella casa di Casoria, Galanti tenne ospite nel 1790 il ventenne Vincenzo Cuoco, che lo aiutò nella stesura della Descrizione; ma sappiamo anche che nei giorni della rivoluzione del Novantanove la casa fu saccheggiata, e gran parte dei suoi libri andarono purtroppo perduti (a Casoria, proprio in largo Polverino, un altro editore napoletano verrà a stabilirsi nel 1807, lo sfortunato Gabriele Stasi).

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Arte, Cultura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...