Casoria 1879: il crollo del palazzo in piazza e i morti mai ritrovati

crollo

Che Casoria sia la città dei crolli non è una novità, ma forse nessuno sa che sotto le macerie ci sono rimasti dei morti mai più ritrovati. Cinque persone, tra cui un bambino, furono infatti inghiottite da una voragine che si aprì nella piazza una notte di febbraio del 1879 (nella foto, a destra, si vede l’arco del palazzo caduto, chiuso da una tompagnatura).

Il palazzo di fronte al Municipio venne giù all’una e mezza della notte, tra mercoledì 12 e giovedì 13 febbraio del 1879. Intervennero subito numerosi cittadini e i militari della “truppa”, che insieme al tenente dei carabinieri e al sindaco, cominciarono a scavare tra le macerie, estraendo «semivivo» un ragazzo di dieci anni. Da Napoli giunse anche un drappello di pompieri, che lavorarono ininterrottamente per «venti lunghe e penosissime ore». La causa del crollo era stata che «le fondazioni della casa erano state fatte sopra una voragine».

La voragine inghiottì i corpi di un’intera famiglia: Gennaro D’Anna, la moglie Giovanna Ravano, e i loro due figli preti: Carlo e Giovanni, che era canonico di San Mauro. Altri tre figli «di questa disgraziatissima famiglia», fra cui due donne, riuscirono a salvarsi dai balconi di una parte dello stabile rimasto in piedi. Nel crollo, il palazzo si tirò dietro anche il fabbricato adiacente, dal quale riuscirono a fuggire quasi tutti; tranne il povero ragazzo di dieci anni – Mauro Punzio – che tratto semivivo dalle macerie, morì poco dopo.

Bibliografia: le notizie su *Il disatro di Casoria sono nel «Roma» del 14 e 15 febbraio 1879; e nella Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia, nn. 37-38 del 14 e 15 febbraio 1879.

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in storia, Territorio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...