Musica/1843: «Mastrillo d’ammore», la «canzone di Casoria» di Cottrau

cuttrau2

Lo mastrillo d’ammore è il titolo della «Canzone di Casoria» di Guglielmo Cottrau, il famoso editore e compositore francese giunto a Napoli ai primi dell’Ottocento, autore dei Passatempi musicali, in cui a partire dal 1825 raccolse e arrangiò oltre un centinaio di canzoni, contribuendo alla diffusione delle melodie napoletane in tutta Europa.

Lo mastrillo d’ammore fu pubblicata nel 1843 a Napoli dall’editore Girard (e nello stesso anno a Parigi) nella raccolta 25 Nuove Canzoncine Nazionali Napoletane, Secondo Supplemento ai Passatempi musicali. La melodia è in Lab maggiore; il tempo, un Moderato in 6/8. Le parole delle due strofe sono le seguenti:

Commè peccerella pecchè pazzià
io faccio addavero no starme appretà
ca quanno na vota trasuto ‘nce so
da chisto mastrillo caccià chiù me pò

Se cride fa zeza arrassare a ccà
va trova chi apposta l’ammore vo fa
ppe me se sto core feruto sarà
chi po chella botta me pote sanà.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Cultura, Musica, Tradizioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...