Luglio 1937/ Quando i fascisti «sequestrarono» San Mauro

fascisti

Nel 1937 la tradizionale festa estiva di San Mauro – che ricorda la traslazione delle reliquie – fu turbata dall’ingerenza dei fascisti: il racconto dei fatti è in una durissima lettera di protesta del preposito dell’epoca, Luigi D’Anna, indirizzata al Vicario generale dell’Archidiocesi di Napoli.

Nel 1937 il Fascio di Casoria, d’accordo con il Podestà, aveva «avocato a sé la festa, sottraendola completamente al preposito, anche per ciò che riguarda la parte religiosa». I fascisti nominarono un comitato presieduto dal Segretario del Fascio, l’ingegnere Mauro Salzano, e pubblicarono un manifesto a nome del Dopolavoro Comunale; il preposito fu ammesso come semplice componente.

Dopo aver girato tutto l’anno per la questua (peraltro vietata dalle leggi dell’epoca), la prima domenica di luglio i fascisti irruppero in chiesa, presero la statua di San Mauro e la portarono per le vie di Casoria per raccogliere offerte. La domenica successiva, giorno della festa, la statua fu portata in processione dal Comitato, mentre il clero – il preposito col capitolo a seguito – procedevano per conto loro.

Al ritorno in chiesa, i fascisti pretendevano di portarsi via tutte le offerte raccolte (12.918,70 lire): preti, apparatori, musicisti e tutti quelli che avevano lavorato per la festa, si sarebbero dovuti recare al Fascio per farsi pagare. Alle proteste del preposito D’Anna, il Segretario del Fascio lo insultò a più riprese, minacciandolo di denunciarlo all’autorità politica, «a voce così alta da dar l’impressione di voler alzare la mano». Tutti tacquero, compresi il Podestà ed il capitano dei Carabinieri che erano presenti. Alla fine della sfuriata, «quasi a titolo di carità», diedero al Preposito la somma preventivata per la festa (8.000 lire), e se ne andarono intascandosi il resto.

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Cultura, Politica, religione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...