L’inedito/ un cenno storico dell’ 800

Il 100esimo articolo di «Archivio Casoria» è dedicato ad un documento inedito della prima metà dell’800, il primo vero proprio “cenno storico di Casoria”, proveniente dalle “carte” dei Rocco di Torrepadula. In fondo all’articolo, troverete il link per visualizzare la pubblicazione in e-book sul sito web di ricerche academia.edu.

La prima parte del manoscritto ripercorre alcuni momenti fondamentali della storia locale: il “riscatto” dal giogo feudale (1630-31), il furto sacrilego delle reliquie del santo patrono Mauro (1674), la nascita della Collegiata di San Mauro (1700), le conseguenze cruciali della stagione delle rivoluzioni, e infine la restaurazione borbonica dei primi decenni dell’800.

Gli avvenimenti sono tratteggiati molto velocemente, intorno ai personaggi che hanno scandito le tappe fondamentali della storia locale: i benefattori Marco Antonio Torella e Giuseppe Di Natale; i fondatori della Collegiata di San Mauro, Ettore Palladino e Giuseppe Zamparelli; il fondatore della chiesa e dell’ospedale di Santa Maria delle Grazie, Pietro Ferrara; a cui si aggiunge la vicenda – finora sconosciuta – di Marco Doria, ovvero d’Auria.

Di particolare interesse è il breve Progetto di pubblica educazione ai Casoriani che segue la parte storica: si tratta di una pionieristica proposta (mai attuata) di “istruzione professionale” – legata all’introduzione di manifatture – che avrebbe dovuto, in pratica, sostituire il vecchio istituto dei “maritaggi”, con cui il Comune e le parrocchie finanziavano la dote delle ragazze povere.

Per quanto riguarda la paternità dello scritto – che si presenta purtroppo in forma anonima – bisogna considerare che proviene dalle “carte” dei Rocco di Torrepadula, nobile famiglia napoletana che a metà del Seicento si era stanziata stabilmente a Casoria, ma aveva i suoi interessi nella capitale, dove era attiva nei più alti ranghi della magistratura.

Visualizza la pubblicazione su Academia.edu >>> Un_inedito_cenno_storico_di_Casoria_del_primo_800

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Cultura, Politica, storia, Territorio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...