Archivi tag: Chiesa di Napoli

Come nacque l’ospizio marino di Posillipo di padre Ludovico da Casoria

posillipo

A Posillipo l’opera più significativa di Ludovico da Casoria, una figura fondamentale nella Napoli e nell’Italia di metà Ottocento >>> Voleva comprare Palazzo Donn’Anna, ma non riuscì a spuntarla sul prezzo. Così nel 1873 padre Ludovico da Casoria acquistò all’asta un vecchio lazzaretto, un palazzo decadente sul mare bellissimo di Posillipo: e qui dieci anni dopo, nel 1883, fondò ufficialmente l’ospizio marino. L’istituto si occupava di bambini “scrofolosi” (affetti da una forma di tubercolosi) e di vecchi pescatori, che il frate considerava “non soltanto un tema per le cartoline di Napoli pittoresca, ma una umanità tutta a sé, dipendente dai capricci del mare, e con un destino precario”. Assistenza sanitaria e previdenza sociale erano due temi sconosciuti nella Napoli e nell’Italia di metà Ottocento, per i quali padre Ludovico combatté una antesignana battaglia di diritti, prima presso i Borbone e poi col nuovo stato unitario. Ma purtroppo l’agiografia, il racconto popolare e miracolistico, a volte fa torto alla memoria di grandi personalità: ed è proprio il caso di questo geniale e straordinario francescano sepolto a Posillipo, beatificato nel 1993, che fu un vero e proprio protagonista della vita sociale e politica, napoletana e italiana, di metà Ottocento. Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Cultura, Politica, religione

I casali contesi tra Chiesa e Angioini

carloangio

Casoria al centro di una lite tra Carlo d’Angiò e la Curia di Napoli >>> Nel 1276, all’epoca di Carlo I, scoppiò un’accesa lite tra l’amministrazione angioina e l’arcivescovo Ayglerio, che voleva salvaguardare alcuni diritti della Chiesa di Napoli sui casali dell’entroterra. Il primo di questi centri era proprio Casoria, seguita da «Afragola, Lanzasino, Secondigliano, Salvatore Monialium, Panecocolo et Cassandrino». Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Politica, religione, storia